studio legale al servizio dello sport e dello sport gli atleti dal 1973
Paris 2024

Giochi Olimpici

JO

cursore

Calcio, Tassazione: Le condizioni di applicazione regime di espatrio per i giocatori professionisti

Aggiunto, Martedì, marzo 15 2016 11: 18

 

Secondo una sentenza della Corte d'appello di Douai amministrativa (CAA Douai, Febbraio 9 2016, 2ème c. No. 14DA01004), Se un giocatore ha visto il vincolo contrattuale con il suo club di origine all'estero rotto durante il suo trasferimento in Francia prima 2008, non può beneficiare dell'esenzione fiscale per espatriato.

 

Ritornare sui fatti e la procedura ...

Un giocatore serbo che si è evoluto Stella Rossa Belgrado, viene reclutato dal Racing Club de Lens nel 2006 estate.

In 2009, il giocatore è oggetto di un riesame della sua posizione fiscale per gli anni 2006, 2007 e 2008.

A tal fine, il giocatore rivendica il beneficio dell'esenzione fiscale diimpatriation 81 ai sensi della sezione C del codice generale delle imposte (CGI). Si cerca quindi di esenzione su valutazioni fiscali supplementari sul reddito e le sanzioni corrispondenti a cui è stato sottoposto in 2006 anni 2007 e 2008.

L'amministrazione fiscale si oppone un rifiuto.

Il calciatore poi presentato tre richieste distinte davanti al tribunale amministrativo di Lille, che con sentenza consegnato aprile 10 2014, ha respinto le sue richieste.

Il giocatore fa quindi un ricorso alla Corte amministrativa d'appello di Douai che, utilizzando una memoria registrata 16 giugno e ottobre 22 2014.

Secondo il giocatore, i giudici di prova imposto un rapporto contrattuale con il dipendente casa d'affari in contrasto con lo spirito dell'art 81 B CGI.

Il regime fiscale per espatriato ...

Il impatriate è la persona proveniente dall'estero per lavorare nel paese.

Il legislatore francese ha disposizioni per la concessione di agevolazioni fiscali per i dipendenti, alcuni dirigenti di società e alcune non dipendenti chiamati dall'estero per prendere per un limitato periodo di lavoro in Francia: esenzione fiscale reddito, nonché contributi sociali versati nel loro paese d'origine.

Per questo, deve soddisfare due condizioni:

  • Non sono stati fiscalmente domiciliato in Francia ininterrottamente nel corso dei cinque anni precedenti la loro civile ufficio prendendo in Francia;
  • fissare la loro domicilio fiscale in Francia dopo il suo insediamento.

Questo beneficio fiscale 31 corre fino a dicembre del quinto anno solare dopo il suo insediamento in Francia.

Nel caso specifico di dipendenti o funzionari, l'esenzione copre sia il bonus espatrio (supplementi di paga direttamente connessi all'esercizio dell'attività professionale in Francia), e la frazione di retribuzione corrispondente per l'attività (sia in Francia e all'estero).

Per il bonus espatrio, si tiene conto di una somma forfettaria pari al 30% della retribuzione netta totale.

Va ricordato che in origine, quando una società francese stava reclutando un dipendente o funzionario all'estero, il dipendente o funzionario è stato, tra gli altri, soggetti a tassazione in detto impatriation premio di lui goduto sotto la sua occupazione in Francia.

Tuttavia, una tale imposta ha avuto lo svantaggio di rallentare l'arrivo dei dirigenti ad alta tecnologia nel paese.

Per superare questa difficoltà, un regime fiscale favorevole è stata attuata dal legislatore di esentare dall'imposta sul premio per espatriati.

Tuttavia, per beneficiare di questa esenzione, nessun legame tra il dipendente o funzionario e la sua attività originale era di cessare in occasione del suo nuovo lavoro in Francia.

Legge n 2008-778 da 4 2008 agosto chiamata la modernizzazione dell'economia, tuttavia, ha rafforzato il sistema fiscale per la rimozione di espatriati, a determinate condizioni, il link capitale deve esistere tra l'azienda e il dipendente originale . Questa misura è stata codificata nell'articolo 81 C del codice generale delle imposte.


Articolo 81 B - I. CGI

I dipendenti e le persone di cui al 1 ° ° 2 e 3 ° B Articolo 80 ter chiamato da una società con sede in un altro stato per l'occupazione in una società con sede in Francia per un periodo limitato, non sono soggetti ad imposta in rispetto agli elementi della loro remunerazione direttamente connesse a questa situazione. Questo vale per 31 dicembre del quinto anno successivo a quello di entrata in carica e, a condizione che le persone interessate non erano fiscalmente residenti in Francia, nel corso dei cinque anni civili precedenti questa decisione funzioni".

Rigetto della domanda del regime fiscale per espatriato ...

Il giudice della Corte d'appello di Douai amministrativo ha approvato la posizione assunta dal Tribunale amministrativo di Lille respingendo la richiesta del giocatore.

Nel decidere così, la Corte si è basata, in particolare, l'articolo 81 B ter del codice generale delle imposte.

In base a tale articolo, la Corte ha infatti affermato che

"lavoratori subordinati, chiamati da una società con sede in un altro stato per l'occupazione in un'altra azienda situata in Francia per un periodo limitato, mostoPer beneficiare del regime di esenzione che stabiliscono, conserver collegato con la compagnia dell'altro Stato, Anche se non hanno alcun obbligo di tornare dopo il loro periodo temporaneo di attività in Francia; Queste disposizioni escludono dal loro ambito di applicazione le persone reclutate direttamente all'estero da una società con sede in Francia, che il legislatore ha, inoltre, successivamente esteso il beneficio della deroga di cui all'art legge 121 No. 2008-776 da 4 2008 agosto del modernizzare l'economia, applicabile alle persone che hanno preso l'ufficio in Francia si è verificato a partire da gennaio 1 2008er ed è stato codificato nell'articolo 81 C del codice fiscale generale poi nella sezione B del codice 155".

Di conseguenza, la Corte ha sottolineato che la Stella Rossa Belgrado e Racing Club de Lens hanno dovuto firmare agosto 30 2006 un protocollo d'intesa attraverso il quale sono stati trasferiti tutti i diritti.

Racing Club de Lens e il giocatore ha preso carica e ha firmato un contratto da professionista. Di conseguenza, il protocollo firmato dai regolamenti della FIFA ha chiuso il rapporto giuridico tra il giocatore e Stella Rossa di Belgrado.

Nella Corte d'Appello di Douai amministrativa:

"del club serbo può quindi essere considerata come chiamato il suo giocatore per l'occupazione in una società con sede in Francia, in base alle disposizioni dell'articolo 81 B del codice generale delle imposte; Al contrario, il Racing Club de Lens, che si è concluso nel mese di agosto 30 2006 un contratto da professionista con me .., deve essere considerato come aver fatto il reclutamento diretti esteri di un giocatore; di conseguenza, me .. che non può efficacemente sostenere che l'istruzione di F-5 12-05 21 di marzo 2005 81 viola l'articolo B del codice generale delle imposte da tale illegittimità, ove costituito, non ha alcun impatto sul risultato del caso, non ha potuto beneficiare della deroga di cui tali disposizioni".

 

Nota: La legge di luglio 23 2008 sopra ora permette ai giocatori reclutati da un club francese all'estero di beneficiare dell'esenzione dei premi di espatrio, senza rimane alcun legame contrattuale tra il suo nuovo club e il vecchio.

 

Serge Moutou
Avvocato Student

 

Lu 4321 tempo Ultima modifica il Venerdì, Novembre 18 2016 21: 58

ricerca giuridica

ultimi articoli di legge

GRID ELENCO

CoSMoS: finalizzazione dell'accordo pacchetto-giorno per i dipendenti non direttivi nel settore sportivo

Novembre 16, 2017
Il 3 di novembre 2017, CoSMoS, in collaborazione con i sindacati, ha finalizzato il progetto di accordo che autorizza i giorni di pacchetto per il personale non manageriale del settore sportivo.

E-sport: il nuovo contratto di lavoro per i giocatori professionisti

Novembre 10, 2017
L'E-sport è stato sancito nella legge per una Repubblica digitale n. 2016-1321 di 7 ottobre 2016. La legge prevede un quadro giuridico specifico relativo ai contratti di lavoro a tempo determinato ...

Calcio: FIFPro e FIFA firmano un accordo sui trasferimenti di calciatori professionisti

Novembre 08, 2017
Lunedi novembre 6 2017, FIFPro (Federazione Internazionale dei calciatori professionisti) ha siglato due accordi con la FIFA che riconoscono i nuovi giocatori di calcio in garanzie del ...

Promessa di assumere sportivi: la volontà delle parti come criterio determinante mantenuto dalla Corte di Cassazione

Ottobre 30, 2017
La Sezione della Corte di Cassazione Sociale, in due sentenze del settembre 21 2017 (n 16-20103 e n 16-20104), ha chiarito le rispettive definizioni di approvvigionamento e la promessa unilaterale di ...

Assemblea nazionale: proposta di legge sulla tassazione dei trasferimenti di atleti professionisti

Ottobre 19, 2017
Il 3 ottobre 2017, un progetto di legge "per introdurre una tassa sui trasferimenti di sportivi professionisti" è stata registrata alla Presidenza dell'Assemblea Nazionale.

Scommesse sportive online: il FJD ha condannato

Ottobre 13, 2017
Con la sentenza n 15 / 04295 dell'aprile 25 2017, l'Alta Corte di Parigi ha ordinato i giochi francesi (FDJ) il pagamento delle vincite a favore di uno scommettitore. Infatti, l'errore su ...

E-sport: il quadro giuridico per i concorsi

Ottobre 09, 2017
Mentre il PSG ha qualificato il suo team di Rocket League per il Mondo, il segretario di Stato per il digitale, Mounir Mahjoubi, ha annunciato a Rennes il 3 ottobre 2017, volendo sviluppare l'e-sport in ...

NRL: nuove regole per sollecitare un giocatore di rugby sotto contratto

Settembre 25, 2017
Il comitato direttivo della National Rugby League (NRL) - che gestisce il Top 14 e il Pro D2 - ha deciso, in data 19 settembre 2017, di controllare le sollecitazioni dei giocatori e degli allenatori sotto contratto.

Codice sportivo: modifica delle disposizioni della parte regolatoria

Settembre 01, 2017
Decreto 2017-1269 di 9 Agosto 2017 (pubblicato nella GU di 11 August 2017) semplifica, aggiorna e corregge varie disposizioni della parte regolatoria del codice dello sport. Un decreto del 24 August 2017 ...

Doping: conferma di una sanzione AFLD contro un allenatore che ha opposto il controllo del nuotatore

Agosto 28, 2017
Il Consiglio di Stato, a seguito di un ordine di agosto 25 2017, respinge la domanda di provvedimenti provvisori di un allenatore di nuoto sospesa dall'Agenzia francese per la lotta contro il doping (AFLD) sul terreno ...

Calcio: verso un grande cambiamento di regole negli Stati Uniti?

Agosto 09, 2017
Miami FC ha riferito di aver sequestrato la Corte di Arbitrato per lo Sport (CAS) al fine di costringere la Federcalcio americana (Federazione di calcio degli Stati Uniti, USSF) per introdurre il sistema di ...

WADA pubblica tabella di marcia per il rispetto del codice antidoping mondiale Rusada

Agosto 03, 2017
L'Agenzia mondiale antidoping (WADA) ha emesso agosto 2 2017, la road map verso il rispetto del Codice mondiale antidoping (Codice) del Anti-Doping Agency russa (Rusada).
Contatto:

15 Blvd Richard Lenoir
75011 Paris
Francia

Tel 33 (0) 1 48 05 15 66
Fax 33 (0) 1 43 57 99 18

contattarci

 

NEWSLETTER

Monitorare gli sviluppi legali in diritto sportivo mediante la sottoscrizione alla nostra newsletter gratuita:

- "L'avvocato dello sport" (versione francese)
- "L'avvocato dello sport" (versione inglese)

 

se Sottoscrivi

 

 

Noi & # 384 160invités e nessun utente online